Storia

A.S.D. Stanga 2013, un nuovo inizio nella bandiera ufficiale ed un nuovo Presidente

Molti dei tifosi passati in questi giorni presso la��impianto di Viale delle Pace, nel mezzo delle bandiere Italiana e britannica avranno sicuramente notato la nuova bandiera biancorossa A.S.D. Stanga, con tre peculiaritA�, il biancorosso, il gatto sostituito dalla��aquila simbolo di un gruppo che vuole volare alto ed il 2013.A�Proprio il 2013 A? la��aspetto che incuriosisce e deve essere opportunamente spiegato.A�Se citiamo i quotidiani locali della��epoca, il titolo piA? ottimistico apparso sui quotidiani locali recitava a�?La Stanga chiude i battentia�?.

CosA� non A? stato: il 2013 A? stato invece la��anno della rinascita.

Della vecchia societA� il direttivo era ormai ridotto a 2 figure. Il presidente Corrado Battilana ed il suo vice Gianluigi Miotti.A�Attorno a loro il vuoto con tutti i vecchi dirigenti e consiglieri ormai dimissionari.

Ma cosa succede a fine giugno 2013?

Battilana e Miotti chiamano al timone della��associazione con il ruolo di direttore generale Luciano Genovese, il quale accetta ben conscio della difficile situazione. Una��iniezione di credibilitA� che lascia intravvedere i primi sparagli.A�Genovese indica come nuovo responsabile del settore giovanile Mauro ColA? e si riparte. In 4, solo quattro, ma si riparte.A�Pochi tesserati rimasti, per alcune categorie non arrivano alle dita di una mano.

Ma la��entusiasmo, la��impegno e la passione possono portare oltre ogni piA? rosea previsione. Ogni annata ha cosA� la sua squadra di riferimento e dopo un difficile girone di andata, giA� la primavera del 2014 regala le prime soddisfazioni (girone primaverile vinto da Pulcini 2005 e Pulcini Misti, StangAltair che premia i pulcini 2003). E nel frattempo la Cene Natalizia era diventata indimenticabile con 200 presenze e con dimostrazione di un grande spirito di unione fra dirigenti, giocatori e appassionati.

La��annata 2014-15 prosegue con la crescita, con tanti tornei disputati, e con i bei successi degli esordienti 2003 (girone primaverile) Pulcini 2005 e Pulcini 2006 (StangAltair 2015 nella rispettiva categoria in un torneo nobilitato dalla presenza di ben 108 squadre e oltre 1.600 tesserati). E con i tesserati che superano i 170 grazie anche ad un impianto sempre piA? accogliente che sprizza aria di calcio in ogni dove grazie alle nuove strutture ed ai nuovi gazebo pronti ad ospitare i sempre piA? numerosi tifosi nonchA� un camp estivo che ha visto la presenza di oltre 70 piccoli atleti e che sarA� ripetuto a fine agosto ed i primi giorni di settembre.

Ma la crescita ha significato anche la��interesse di molti sportivi verso la��associazione, sportivi disposti ad investire le proprie risorse su di un progetto sempre piA? importante. E la squadra che doveva chiudere i battenti A? stata affidata ora con grande soddisfazione alla Presidenza della��imprenditore Luca Dalla Venezia che in parte con la recente dirigenza (in primis la riconferma di Luciano Genovese alla Direzione Generale) ma anche con nuovi importanti ingressi vuol volare sempre piA? in alto come la��aquila dello scudetto.

A tal scopo a breve sarA� siglata una nuova importante affiliazione, primo di una serie di tanti progetti con un unico grande denominatore ed obiettivo: la nostra Stanga 2013 volerA� sempre piA? in alto.

In occasione della presentazione della prima squadra tenutasi il 15 Luglio presso il Ristorante Pizzeria a�?Le Cupolea�? il giornalista presente ha posto una serie di quesiti al neo Presidente Dalla Venezia il quale ha di seguito risposto:

Dalla Venezia, cosa si prova in un momento cosi delicato per il calcio italiano anche a livello dilettantistico e giovanile e cosa si aspetta da una SocietA� un presidente che A? partito con grandissime ambizioni nonostante la crisi economica che sta investendo oltre al calcio anche lo sport in generale?

Il calcio italiano dilettantistico ha bisogno di nuovi valori e stimoli bisogna cambiare mentalitA� A? essenziale formare i futuri giocatori investendo nel settore giovanile, per fare il salto di qualitA� A? necessario avere una buona scuola calcio con la��ausilio di ottimi istruttori qualificati che aiutino i ragazzi a crescere con delle buone basi tecniche, questa sarA� la nostra carta vincente per la prossima stagione.

La prossima stagione sarA� per noi un punto di svolta, stiamo predisponendo le basi per dare un netto miglioramento alla scuola calcio che sarA� delineata dall’ottima esperienza di Sandro Bedin, abbiamo ampliato lo Staff tecnico con la��inserimento Preparatori dei portieri dedicati al settore giovanile e quello agonistico, si prospetta un progetto scuola calcio rinnovato in ogni sua parte, per garantire una formazione educativa e calcistica di altissimo livello

Con la��ausilio di tutta la dirigenza stiamo costruendo un progetto molto ambizioso per la Stanga e si fonda su principi chiari: sviluppo di un progetto tecnico di successo, crescita del settore giovanile, integrazione con il territorio, innovazione.

Come Presidente mi adopererA? affinchA� la Stanga ritorni a essere protagonista nel Nord Est Vicentino, e che abbia la forza economica per affrontare i nuovi investimenti.

Presidente, so che avete fatto delle scelte di giocatori per la prima squadra davvero di ottimo livello; dove volete o pensate di poter arrivare?

La��obbiettivo primario e di qualificarsi per i play off e di andare in seconda categoria, i nuovi giocatori daranno ulteriori stimoli e forza agonistica sono certo che in campo tutti daranno il loro supporto affinchA� si possa raggiungere il nostro obbiettivo, anche il Mister e tutto il resto dello staff tecnico stanno predisponendo le basi del nostro progetto.

A�

A�

unnamed-2

order clomid, order clomid.